Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

JACOVELLI (IACOVELLI) Domenico

Medico



Cagnano Varano (FG) 1901 -

Studia medicina a Napoli e a Bologna, dove risulta ancora nel 1926, collaboratore di Volontà (1.2.1925 - 8.4.1926).
Nel 1928 è in Francia, dove contatta Luigi Fabbri, chiedendogli un aiuto per recarsi in Inghilterra (vedi lett. di Fabbri a Recchioni del 3.7.1928, poi con esito negativo). Nel marzo 1929, ospitato dalla compagna Georgette a Bruxelles, è presente all'incontro con Fabbri, Gobbi, Centrone, Treni, Cantarelli, ecc.

Poi esule a Bellinzona TI, aiutato da Giuseppe Peretti e dalla famiglia Gagliardi-Bonaria (in una lettera a Peretti di Bellinzona del 30.10.1930 da Rosario di Santa Fé: "saluto affettuosamente Bonaria, Varesi, Chazai, ricambio cordialmente i saluti a Crespi, rimpiangendo di non essermi saputo servire della rivoltella..." a firma Jacovelli Domingo [Giuseppe Bonaria* è un anarchico di Bellinzona / Varesi* e Chazai*, socialisti, erano impiegati statali del Canton Ticino, coinvolti poi prosciolti dalle accuse per i falsi passaporti utilizzati negli anni Venti in favore di antifascisti...])

Fallito quindi il tentativo di recarsi in Inghilterra emigra in Argentina almeno dal 1930, collabora a La Protesta nel 1930 e a Studi sociali di Montevideo animato da Luigi Fabbri (vedi per es. l'art. "Possibile orientamento dell'anarchismo" del 10.6.1932).
Nel 1933 appare in una foto con altri... Gaston Leval, Luce Fabbri, ecc.
A Rosario, dove risulta assistente medico chirurgo all'Ospedale italiano. Il 26 gennaio 1934, presso l'Ospedale spagnuolo, assiste ad un intervento chirurgico su Luigi Fabbri (deudeno).

Vigilato dal consolato italiano in Argentina dal 1927 al 1940.


FONTI:

GB / lettera a Peretti, citata / Epistolario di Luigi Fabbri, BFS 2005 / Diario di Fedeli, 20.3.1929 - IISG / "T. Marabini / [Casell.pol.centr. Roma - non visionato - rubrica di frontiera] / lettera per Fabbri dall'Argentina Risv. 3.3.1934 / Studi Sociali, Montevideo 10.6.1932 / La Protesta 1930 Buenos Aires / per la foto 1933 con Leval e Luce Fabbri: International institute of social history /




CRONOLOGIA: