Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 14/08/2022 - 16:16

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

TOCCI Pietro Baldassare Pilade (ps ARMANDI Paride)
Barbiere, spedizioniere ferroviario, edicolante

Livorno 11.5.1850 da Andrea e Carola Vandini - La Spezia 9.2.1916

Militante "itinerante" della costa tirrenica che si sposta di città in città per motivi sia di lavoro che per motivi politici: già alla metà degli anni '70 è in buoni rapporti con gli internazionalisti pisani, collabora a diverse testate del movimento. Arrestato (con altri 14) a La Spezia nel 1889 per "associazione a delinquere" (le altre accuse per dinamite, ecc. risultarono infondate), dopo 15 mesi di preventiva viene condannato dal Tribunale di Sarzana nel  giugno 1890 a 3 anni e 2 mesi di reclusione e a 2 anni di vigilanza di polizia.

Coinvolto nei moti di Carrara, viene arrestato a Livorno nel settembre 1894 e condannato a 5 anni di domicilio coatto: prima della sentenza si dà alla latitanza e raggiunge Lugano/TI dove riabbraccia Gori e compagni. Il 27.9.1894 è espulso dalla Svizzera [ma non risulta dall'elenco delle espulsioni politiche dalla Svizzera!].

Nei primi anni del Novecento risulta tra i collaboratori del periodico Il Libertario. Nel 1911 partecipa al Congresso anarchico provinciale a La Spezia e nel 1915 è attivo nel gruppo anarchico "Né dio né padrone" di Migliarina.


FONTI:
DBAI //GB // Journal de Genève 29.5.1890, 28.9.1894 // Album Bertillon


CRONOLOGIA: