Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

STANDAU Julius
Fabbro


1810 -

Coeditore di Blätter der Gegenwart für soziales Leben [Fogli sulla vita sociale ai giorni nostri], edito a Losanna nel 1844-1845: si tratta del primo giornale anarchico in lingua tedesca in Svizzera. Nel contempo è presidente delle Associazioni operaie in Svizzera: associazioni di artigiani che erano precursori degli odierni sindacati e che si componevano il più delle volte di maestri artigiani ed artigiani, non svizzeri, rappresentanti diverse correnti ideologiche. La tendenza anarchica è sempre rimasta integrata in queste associazioni ed è assai attiva nella fondazione di sindacati di mestiere, per esempio dei sarti, lavoratori del legno e del metallo. Infattil, le forme iniziali del movimento operaio in Svizzera erano più vicine al socialismo francese alla Proudhon che alla corrente marxista (WP).


CRONOLOGIA: