Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

NABRUZZI Giuseppe
procuratore legale

Ravenna 6.8.1848 da Ettore e C. Rossi - Ravenna 13.7.1913
Fratello minore di Lodovico*.

Nel marzo 1873 subisce l'arresto e la detenzione assieme a Costa, Malatesta ed altri, per aver tentato di partecipare al II Congresso della Federazione dell'alta italia. In seguito lascia Bologna e l'attività di procuratore legale e agente di commercio e per sfuggire alla persecuzione governativa seguita al fallimento dei moti insurrezionali di Bologna del 1874, si rifugia come il fratello a Lugano/TI. Collabora alla redazione del Repubblicano della Svizzera, diventa segretario della locale Società italiana di mutuo soccorso. Esprime posizioni di dissenso verso la FIAIL nel 1875-76, ma nel 1880 sembra partecipare al III Congresso della stessa a Chiasso.
Dal 1890 si stabilisce a Ravenna, riprendendo con il fratello, la sua vecchia professione di procuratore legale.

FONTI: Emilio Gianni, L'Internazionale italiana fra libertari ed evoluzionisti /


CRONOLOGIA: