Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

GROSSMANN Rudolf (alias RAMUS Pierre)

Risultato immagini per rudolf grossmann


Vienna 15.4.1882 - 27.5.1942 (Messico).

Di padre ebreo e di madre cattolica, emigra negli USA cominciando a collaborare nel 1898 al giornale socialdemocratico Newyorker Volkzeitung, poi dal 1900 regolarmente a Die Freiheit pubblicato dall'anarchico John Most. Nel 1902 nel corso dello sciopero degli operai tessili di Patterson viene arrestato e condannato a 5 anni di prigione per un discorso. Riesce a fuggire e raggiunge l'Inghilterra, dove studia economia e diritto e frequenta i locali dei gruppo anarchico yiddisch. A Londra utilizza lo pseudonimo di Kl. Morteit prima di adottare quello di Pierre Ramus, nome di un umanista francese del 16esimo secolo. Poi si reca a Vienna dove fonda il giornale anarchico Wohlstand für Alle (Benessere per tutti). Nel 1907 è membro dell'Ufficio antimilitarista internazionale, partecipando come delegato britannico al congresso internazionale antimilitarista di Amsterdam dove presenta un rapporto "letteratura moderna e anarchismo".

Nel settembre 1909 viene arrestato a Zurigo ZH dove abitava da qualche tempo con il nome di Ramus ed espulso dalla Svizzera per propaganda anarchica e antimilitarismo, conferenze fatte a Berna BE, Bienne BE e Zurigo.

Nel 1916 per propaganda antimilitarista contro la mobilitazione sul suo giornale Wohlstand für Alle viene condannato a 20 anni di lavori forzati, poi confinato in un villaggio. Amnistiato nel 1918 in seguito alla caduta della monarchia austriaca, fonda altri giornali anarchici.
Negli anni Trenta collabora al giornale Der freie Arbeiter ed animatore della FKAD (federazione dei comunisti anarchici di Germania). Processato nel giugno 1933 per aver organizzato interventi di vasectomia, poi prosciolto dalle accuse, verrà nuovamente accusato per i medesimi interventi il 7.5.1934 e condannato pesantemente con altri 18 amici.
Nel 1938 risesce a fuggire dalla Gestapo rifugiandosi in Francia, dove viene arrestato e internato a Fresnes perché senza permesso d'entrata. Nel settembre 1939 in quanto cittadino di un paese nemico, internato nei campi di Angers poi di Nantes, da dove riesce a farsi liberare.
Raggiunge il Marocco e ottiene un visa di entrata per il Messico. Muore in viaggio, sulla nave che doveva trasportarlo in Messico.

 


En 1900 il est aux Etats-Unis et collabore au journal Freiheit que publie à New York  l'anarchiste allemand Johann Most. Il est condamné en 1902 à 5 ans, accusé d'être un leader d'un grève à Paterson. Il réussit à s'enfuir et rejoint l'Angleterre en 1904, où il étudie économie et droit. Il introduit le syndicalisme révolutionnaire en Autriche dès 1907, où il crée des groupes anarchistes. Il participe en août 1907 au Congrès anarchiste international d'Amsterdam, et au congrès antimilitariste.
En septembre 1909 va être arrêté à Zurich/ZH, où il habitait depuis quelques temps sous le nom de Ramus, et expulsé de la Suisse pour propagande anarchiste et antimiltariste.
Dans les années trente, il sera en Allemagne l'animateur de la FKAD (Fédération des communistes anarchistes d'Allemagne), avec le journal Der freie Arbeiter, organisation parallèle à la FAUD, fondée par R. Rocker. En 1938 il fuit le fascisme, rejoint la Suisse, la France, L'Espagne et il gagne le Maroc, mais meurt sur le bateau quil'emmenait au Mexique.


FONTI:

GB / Decreto di espulsione dalla Svizzera del 24.9.1909 / Gazette de Lausanne, 22.9.1909 per l'arresto a Zurigo / DIMA / Rév. 26.2.1916 per la condanna - antimilitarismo / Rév. 23.6.1934 per la vasectomia / "Antimilitaristes anarchistes non violents (De ligt e Ramus)",  Atelier de création libertaires, Lione 2019 /




CRONOLOGIA: