Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

GALASSI Virgilio
insegnante


Milano 1919 - Milano 2014
.


Si rifugia in Svizzera il 17 settembre 1943 per "non stare dalla parte dei tedeschi", rimanendovi per 22 mesi, nei campi di lavoro a Jegenstorf e Mürren (Canton BE), con un intermezzo - per seguire dei corsi di russo e francese alla Ecole d'interprètes di Ginevra, dove fu compagno di stanza di Dino Risi e Giorgio Strehler...
"Avevo studiato il russo nei 22 mesi d'internamento militare in Svizzera; inizialmente, autunno del 1943 all'Ecole d'Interprètes di Ginevra, nella classe di Serge Karcevsky, appassionato linguista della grande scuola di Praga....".

Rientra in Italia nel luglio 1945.
Si impegna nel progetto del CEIS, Centro educativo italo svizzero di Rimini.





FONTI:
GB - Gaia Raimondi in Bollettino Archivio G. Pinelli, No 44, 2015


CRONOLOGIA: