Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 19/08/2022 - 17:35

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

SESSI Olga

insegnante - operaia



Gualtieri (RE) 10.08.1885 - ?

Espatriata nel 1902 in Svizzera, frequenta gli ambienti anarchici elvetici.

Segnalata in un elenco di persone sospette, si lega all'anarchico Lelio Broccanti. Insegnante nel 1919 a Guastalla (RE), collabora alla rivista "Avvenire del lavoratore" diretta da Domenico Arnuzzi.

Organizza e mantiene vive l'agitazione fra le famiglie dei richiamati italiani residenti in Svizzera, e con Marcellina Siviero, Teresa Del Grande e Santa Fabris organizza le famiglie dei residenti in Svizzera in una federazione per la difesa dei propri interessi economici e morali.
Si trasferisce a Milano nel 1920 e nel 1921 a Cesano Maderno lavorando come operaia. Nel 1923 è ritenuta in una nota della prefettura di Torino "donna intelligentissima, pertanto pericolosa e da vigilare".
Nel 1933 è ancora annoverata fra i maggiori sovversivi italiani, torna a risiedere a Milano.


FONTI:

GB // Pasquale Grella in "Sovversive ad honorem", L'incisiva, 2018 /




CRONOLOGIA: