Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 16/10/2021 - 10:56

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

CLUSERET Gustave Paul

Suresnes 13.6.1823 - La Capte (Hyvères) 22.8.1900

Figlio di un colonnello dell'esercito, frequenta l'Ecole spéciale militare. Fu di istanza in Algeria, in Crimea, poi radiato dall'esercito per le sue opinioni repubblicane. Si reca negli USA, in Italia nel 1860 partecipando alla spedizione garibaldina nelle Due Sicilie, ferito a Capua ottiene il grado di tenente colonnello nello Stato maggiore di Garibaldi. Partecipa alla Guerra di secessione americana, ottiene la cittadinanza USA. Nel 1867 sbarca in Irlanda per sostenere il movimento irredentista e condannato a morte in contumacia dalla giustizia inglese. In Francia viene incarcerato nel 1868 perché oppositore del regime bonapartista. Iscritto alla Prima internazionale.

Nel 1870 si stabilisce a Parigi, poi a Lione dove con Bakunin* partecipa alla fallita insurrezione del 28 settembre, infine a Marsiglia dove fu il capo militare della breve esperienza rivoluzionaria di novembre.

Il 30 marzo 1871 è comandante della Guardia nazionale della Comune di Parigi: ma... viene arrestato il primo maggio per la cattiva condotta delle operazioni militari che lo fecero sospettare d'intelligenza con il governo di Thiers! Tuttavia condannato a morte (in contumacia) dalla corte marziale di Versailles si rifugia in Svizzera, a Ginevra GE.
Qui con Gambon* nell'aprile 1872 si reca in Ticino in visita a Bakunin. Con Gambon redige un Bulletin de la Commune (9 pubbl.) nel 1875.

Lascia Ginevra nel 1877 per Costantinopoli, rientra in Francia con l'aminista nel 1880.

Negli ultimi anni eletto e rieletto all'Assemblea Nazionale sotto l'etichetta di socialista rivoluzionario... ma si schierò contro Dreyfuss e collaborò persino anche al giornale antisemita La Lbre Parole !


FONTI:

GB / Le Maitron / Wikipedia /




CRONOLOGIA: