Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 01/08/2022 - 19:26

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

TOSETTI Giuseppe

stuccatore



Borgosesia 28.2.1867 da Pietro e di Teresa Tinivella - Cossato 29.1.1920.

Emigrò in Svizzera in data imprecisata stabilendosi a Berna BE. Nell’ottobre del 1911 le autorità elvetiche lo segnalarono come iscritto all’associazione anarchica “Il progresso”. La Direzione generale della Pubblica sicurezza, a cui furono richieste le informazioni di rito, lo iscrisse nello schedario dei sovversivi e si rivolse, a sua volta, alla Prefettura di Novara, che comunicò che si trattava di «persona [...] risultata di buona condotta politica e morale, senza precedenti né pendenze penali».
In seguito nessun rapporto sul suo conto fu più inoltrato al Casellario politico centrale, tanto che il 5 maggio 1936, in occasione di una revisione del Casellario stesso, la Direzione generale della Ps chiese alla Prefettura di Vercelli notizie aggiornate. Il prefetto comunicò che era deceduto il 29 gennaio 1920 a Cossato, dove si era stabilito dopo il rimpatrio, di cui tuttavia non precisò la data.


FONTI:

GB / di Piero Ambrosio, “Sovversivi” valsesiani schedati nel Casellario politico centrale emigrati in Francia e Svizzera, L'impegno No 1, giugno 2016, Rivista di Storia contemporanea /




CRONOLOGIA: