Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/08/2022 - 14:43

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

GARUTI Pietro
Muratore

Mantova 15.4.1886 da Gaetano e Prima Molinari – Mantova 20.9.1944

A 18 anni viene condannato per "furto qualificato",  dopodiché espatria tra Mantova, Svizzera e Germania.
Rientrato in patria presta servizio militare in fanteria dal 1916 al 1919. Nel dopoguerra partecipa attivamente alle Giornate rosse di Mantova del dicembre 1919. Processato nell'ottobre 1920 viene condannato per procurata evasione, danneggiamento, lesione, violenza, porto abusivo d'armi a 7 anni e 3 mesi di carcere. Tuttavia, riesce ad espatriare in Germania.
Rientra in Italia per ripartire nel marzo 1926, dove si porta in Svizzera rimanendovi fino al 1933, per poi rientrare a Mantova ma nel 1934 si allontana espatriando clandestinamente in Svizzera.
Nel 1936 figura a Parigi, da dove si reca poi in Spagna, arruolandosi come miliziano nella Sezione italiana della Colonna Ascaso. Internato in un campo francese, rimpatriato nel 1941 è condannato a 2 anni di confino, poi liberato nel 1943.


FONTI: DBAI


CRONOLOGIA: