Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 10/08/2022 - 18:34

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

GERVASIO Gaetano
Falegname, ebanista, operaio

Monteverde (AV) 2.1.1886 da Vincenzo ed Elena Gervasio – Napoli 25.11.1964

Dopo una prima emigrazione nel 1911 a Zurigo, Ginevra e Lugano /TI, in cui partecipa al movimento anarchico e sindacale, emigra alla fine del 1911 negli USA, da cui ritorna nel 1913.
Nel dicembre 1913 interviene al II Congresso dell'USI, schierandosi con A. Borghi, Nencini e Sacconi a favore dei Sindacati nazionali d'industria. Dopo il fallimento dell'occupazione delle fabbriche e la perdita del lavoro, si reca in Francia, poi espulso nel 1922 o 1923 dove risulta membro del Comitato esecutivo e segretario amministrativo provvisorio dell'USI. Partecipa al Convegno nazionale dell'USI tenutosi clandestinamente a Genova nel giugno 1925. In seguito più volte arrestato.
Dopo l'8 settembre partecipa agli scioperi del marzo 1944. Nell'immediato dopoguerra diventa uno delle figure di spicco del riorganizzato movimento anarchico e della corrente anarchica all'interno della CGIL. Collabora a Il Libertario e a Volontà, difende sempre l'esperienza della corrente di Difesa sindacale per l'impegno degli anarchici nella CGIL. Da pensionato continua con grande impegno, periodicamente, il lavoro volontario presso il Centro Educativo Italo-Svizzero di Rimini.


FONTI:
DBAI //  Bollettino archivio G. Pinelli, No 17 //



CRONOLOGIA: