Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/05/2021 - 09:45

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

ACUTIS Edoardo
smaltatore, meccanico, elettricista

Torino 1.11.1890 da Giovanni e Emilia Capra - S'ignorano luogo e data di morte.

Nel 1907 risulta tra gli ideatori di un comitato che vuol promuovere sottoscrizioni per la ricostituzione del Circolo libertario "Studi sociali". Collabora a La Protesta umana di Milano, e viene denunciato per un suo articolo antimilitarista.
Fugge a Briga /VS il 20.7.1908, condannato in contumacia a 4 mesi e 15 giorni per "propaganda antinazionale a mezzo stampa".
Amnistiato alcuni mesi più tardi ritorna a Torino, riprendendo la sua attività militante. Ancora condannato fugge in Francia  nell'ottobre 1909 e rientra a Torino nel 1916, dove viene nominato corrispondente locale del Comitato internazionale anarchico. Nell'agosto 1917 prende parte ai moti popolari contro il caroviveri e la guerra. Nel dopoguerra si stabilisce in Francia, a Limetz (Nantes) lavorando come elettricista, poi a Parigi.


FONTI: GB // DBAI // F. Giulietti in "Dizionario biografico degli anarchici piemontesi", Galzerano 2013 //


CRONOLOGIA: