Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/08/2019 - 18:35

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

KACHELHOFER Charles
Studente medicina - compositore tipografo

Etudiant en médecine


1854 da Fritz e Marie Hess
-


“Orfano sfortunato, che aveva potuto compiere degli studi grazie a una borsa consessagli dalla Badia dei macellai, antica corporazione della città di Berna a cui apparteneva la sua famiglia. Dopo il discorso che egli pronunciò il 18 marzo 1876, la badia gli diede ordine di uscire dal Sozialdemokratischer Verrein, lui rifiutò, rivendicando la libertà di associazione garantita a tutti i cittadini dalla costituzione. Dinnanzi a quel rifiuto la badia dei macellai nella seduta del 5 maggio, gli tolse - aveva già trascorso otto semestri all'UNI - la borsa di cui godeva e lo mise così nell'impossibilità di proseguire gli studi” (J. Guillaume).

Dopo le vicende del corteo a Berna degli internazionalisti del 18.3. 1876 con interventi reazionari di alcuni civili, K al ristorante Mattenhof dinanzi ad un pubblico di lingua tedesca, quasi interamente di lavoratori, “fece una esposizione storica del movimento comunardo parigino; e l'assemblea votò una energica protesta contro la brutalità della borghesia bernese”.
Collabora con Paul Brousse, Reinsdorf, Emile Werner, Kropotkin alla fondazione de l'Arbeiter-Zeitung dal 15 luglio 1876. Tiene conferenze in tedesco nel maggio 1877 a La Chaux-de-Fonds /NE e St. Imier /BE sulla propaganda e la tattica dell'Internazionale. Nel mese di maggio si stabilisce a Zurigo /ZH. Delegato della Sezione di Zurigo di lingua tedesca al Congresso della FG a St.Imier de 4-6 agosto 1877.  Verrà poi condannato il 16 agosto 1877 a 40 giorni di detenzione per la sua partecipazione alla manifestazione del 18.3.1876 a Berna per la commemorazione della Comune di Parigi.
Poi domiciliato a Lucerna /LU. Poi probabilmente ancora a Berna.
Nel 1887 tra gli oratori in un comizio popolare al Café Rütli di Berna.
Rimane sempre attivo nel movimento operaio, sostenendo diversi scioperi, come quello degli ebanisti e poi dei tipografi a Berna del dicembre 1889.



Né en 1854 de Fritz et Marie Hess,
étudiant é Berne, domicilié à Lucerne en 1877.

FONTI:
GB-ME // Guillaume // Langhard - Archives de la Fédération jurassienne, IISG Amsterdam // L'Impartial 19.10.1887 //



CRONOLOGIA: