Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 29/04/2022 - 11:42

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

LENZI Giovanni

Operaio, bracciante




Vergato (BO) il 4.2.1875 da Felice e Virginia Lanzarini - Bologna 13.1.1932.

Emigra per lavoro nel 1889 fino allo scoppio della Prima guerra.
Espulso dalla Francia nel 1902, dopo esser stato condannato a 1 mese di reclusione per schiamazzi notturni e ingiurie, si trasferisce in Svizzera, nel 1909 è espulso da Losanna /VD in seguito a una condanna per minacce. Invia corrispondenze a La Protesta umana e a L'Agitatore di Bologna. Nel 1912 risulta a Grenchen SO.
Trasferitosi a Ginevra, il primo maggio del 1914 interviene in un comizio accanto a J. Wintsch*, organizzato dalla Fédération des syndicats ouvriers (sindacalista rivoluzionaria). Poco dopo, il 10.6.1914 è arrestato per una manfistazione in solidarietà dello sciopero genarale in Italia ed è rimpatriato con foglio di via obbligatorio (vedi anche Vaglio Stefano*), con Lori e Varlunga.

Costituisce nella città natale un nucleo di aderenti alla vecchia Camera del lavoro sindacalista di Bologna. Partecipa ad alcune manifestazioni e il Primo maggio 1915 tiene un comizio nella piazza Vergato contro la guerra e la disoccupazione. Nel dicembre 1916 prende parte al Convegno anarchico emiliano-romagnolo organizzato a Bologna. Oratore in diverse manifestazioni anarchiche e sindacaliste, nell'ottobre 1920 viene arrestato a Bologna insieme all'intero Consiglio generale dell'Unione sindacale italiana (USI).


FONTI:

GB // DBAI / Journal de Genève 2.5.1914 / Risv. 13.6.1914 /




CRONOLOGIA: