Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/08/2019 - 18:35

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

PADOAN Giovanni (Caleri, Il Biondino)
Aggiustatore meccanico, attore

Chioggia (VE) 23.11.1872 da Giuseppe e Innocenza Spagno - Chioggia 8.8.1909.

Nel giugno 1903 assume la gerenza de Il Grido della Folla, ma già il 19 luglio espatria per evitare una possibile condanna stabilendosi a Lugano /TI. Il 31 dicembre viene infatti condannato a 8 mesi di reclusione. Inizia così una fase di peregrinazioni da una città elvetica all'altra: Lugano, Bellinzona, Zurigo, Lucerna, Berna (conosciuto come il biondino si fa segnalare per le sue mene settarie e per l'attiva propaganda), Sciaffusa, Basilea, Winterthur /ZH. In costante contatto con il Grido della folla e Il Libertario, invia corrispondenze e sottoscrizioni e spesso il suo nome compare nelle cronache de il Risveglio di Ginevra. Secondo la descrizione del responsabile della Legazione italiana a Berna, “è indubbiamente uno dei più intelligenti ed attivi anarchici residenti nel territorio della Confederazione. Buon parlatore, colla sua frase semplice, ma calda e persuasiva, trova modo di esagitare l'uditorio... In continuo movimento... fece una vivacissima propaganda a Lucerna, Berna, Winterthur/ZH e Sciaffusa; trovò modo di costituire diverse compagnie drammatiche, le quali, con soggetti adattati, istillano di continuo nella folla l'odio di classe. È considerato uno dei migliori attori drammatici e fa parte del Circolo Trionfo drammatico."
Dopo un soggiorno in Lussemburgo e Francia nel 1906, nel giugno ritorna a Chioggia dove muore annegato.


FONTI: DBAI


CRONOLOGIA: