Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/05/2021 - 09:45

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

ARATARI Domenico (Adaro Moscallegra)

Sarto



Andria (BA) 31.8.1890 da Pasquale e Giulia Falcone - Si ignorano data e luogo di morte

Nel 1912 si stabilisce a Napoli dove è vigilato per le sue idee anarchiche, e il 5 marzo 1913 emigra in Argentina. Dopo 1 anno rientra in Italia e durante i moti della Settimana rossa (giugno 1914) finisce in carcere. Esce per amnistia ai primi del 1915 e nell'agosto 1916 si stabilisce a Firenze, dove diventa segregario della locale Unione anarchica, collaborando con l'Avvenire anarchico di Pisa e con l'organo dell'USI Guerra di classe. Il 3 giugno prende parte a Firenze al Consiglio generale dell'USI e un mese dopo viene arrestato per possesso di stampa clandestina e lettere di A. Borghi. Nel gennaio 1919 a nome dell'Unione anarchica fiorentina si fa promotore di un congresso nazionale che si riunisce a Firenze.

Per un mandato di cattura fugge nel 1921 in Svizzera e il 3 luglio 1922 è condannato in contumacia all'ergastolo.
Si trasferisce in Francia assumendo l'identità di Adario Moscallegra, emigra poi in Argentina, dal 1929 è in Uraguay, a Montevideo, dove dirige con Carlo Fontana La Protesta; qui, verrà arrestato più volte.

Dal 1937 non si hanno più notizie.

(Risulta venditore de il Risveglio a Montevideo nel luglio 1926).


FONTI:

GB // DBAI / Risv. 17.7.1926 /




CRONOLOGIA: