Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 11/08/2019 - 18:35

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

PIERANTONI Ugo
Ottonaio, idraulico


Senigalia (AN) 9.12.1883 da Raffaele e Luigia Mondaini - Senigalia 28.9.1959.

Trasferitosi a Milano, nel 1911 si trasferisce a Ginevra GE, dove prende i contatti con la Maison du Peuple, entra a far parte dei gruppi libertari Senza Patria e Réveil, s'impegna ad organizzare agitazioni pro Masetti, acquisendo “un grande ascendente sui suoi compagni di fede” (Ministero dell'Interno, nota del 12.11.1912). A causa di un articolo intitolato "Risorgiamo", comparso nel luglio 1912 sul periodico bolognese Rompete le file!, viene incriminato per vilipendio all'esercito e incitamento all'odio fra le classi sociali. Risulta sempre a Ginevra nel 1912.
Nel 1913 figura a Parigi. dove si lega al Gruppo rivoluzionario italiano, ma poco dopo è nuovamente a Ginevra.
Nel settembre 1914 ritorna a Senigalia proseguendo la sua attività nel gruppo Germinal. Nel 1915 è impiegato nella fabbrica di aeroplani Savoia di Bosisio, quindi nelle officine milanesi Romeo. 
Nel maggio 1928 si rifugia a Lugano attraverso monti (da Lanzo d'Intelvi ad Arogno, poi Lugano - lettera a Bertoni), intenzionato poi a raggiungere Zurigo o Neuchâtel per poi trovare un lavoro...
Anche durante il fascismo continua a dirsi anarchico, e nel dicembre 1930 subisce una condanna a 30 mesi e 1 anno di libertà vigilata.

GB - Osservazione: il 20.10.1931 il Tribunale speciale lo condanna a 2 anni e 6 mesi.




FONTI: GB /// DBAI // Lettera a Luigi Bertoni da Lugano 30.5.1928 - CIRA Losanna // Verzeichnis von Anarchisten...agosto 1912, E21/14565, info di WP //


CRONOLOGIA: