Cantiere biografico
degli Anarchici IN Svizzera








ultimo aggiornamento: 18/08/2022 - 14:43

FILTRI:  Solo Donne  Solo di passaggio  Solo collaboratori dall'estero  Solo non anarchici  Solo non identificati  ultime modifiche 
Cantoni:
 AI AR AG BL BS BE FR GE JU GL GR LU NE
 NW OW SG SH SO SZ TI TG UR VS VD ZG ZH
inverti selezione cantoni     vedi sigle

AI Appenzello interno
AR Appenzello esterno
AG Argovia
BL Basilea campagna
BS Basilea città
BE Berna (anche città - capitale)
FR Friborgo (anche città)
GE Ginevra (anche città)
JU Giura
GL Glarona
GR Grigioni
LU Lucerna (anche città)
NE Neuchâtel (anche città)
NW Nidwaldo
OW Obwaldo
SG San Gallo (anche città)
SH Sciaffusa (anche città)
SO Soletta (anche città)
SZ Svitto (anche città)
TI Ticino
TG Turgovia
UR Uri
VS Vallese
VD Vaud
ZG Zugo (anche città)
ZH Zurigo (anche città)
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z tutto       Crea un PDF 

GINNASI (Conte?) Francesco

Medico



Imola 14.2.1859 da Giovanni e Giuseppina Cantua - Medicina 26.11.1943

Studente in medicina a Napoli, conosce Malatesta, ed entra nel giro degli internazionalisti, stringendo rapporti con Emilio Covelli, Pietro Cesare Ceccarelli, Florindo Matteucci, ecc. Diventa amico di Cafiero e si stabilisce nella sua villa. Nel 1877 è tra gli organizzatori del moto di Benevento, unendosi alla Banda del Matese.

Nel 1878 si reca a Milano e si stabilisce a Ginevra GE. L'anno successivo vi giunge Malatesta: i due convivono, frequentando attivamente l'ambiente dei rifugiati politici. Nel 1879 viene distribuito un manifesto inneggiante a Passannante e al suo gesto: Ginnasi e Malatesta, accusati dalle autorità di esserne i principali autori sono espulsi dalla Svizzera con decreto federale del 29.4.1879, insieme a Luigi Mercatalli di Alfonsine, Sebastiano Casadio (detto Cavina) di Faenza e agli imolesi Vito Solieri e Alfonso Danesi.

Si rifugia a Parigi, poi a Cadice, Madrid, Siviglia, Marsiglia, Parigi, Bruxelles. Qui, grazie a Malatesta, conosce il socialista De Paepe che l'aiuta ad iscriversi all'Università.
Nel 1881 viene spiccato nei suoi confronti un mandato d'arresto dall'Italia per renitenza alla leva. Si trasferisce a Londra, entra in rapporti con Kropotkin. Tramite questi si reca a New York, riuscendo ad iscriversi all'Università e laureandosi nel 1884 (specializzandosi come medico ostetrico) e si trasferisce poi a Saint Louis. Due anni dopo è a Londra, frequenta Merlino e Paolo Valera. Nel 1889 è ancora a New York. Rientra in Italia nel 1919 stabilendosi a Imola e Medicina.


FONTI:

GB / DBAI / Réveil 3.4.1909, 14.8.1909, 6.11.1909 /




CRONOLOGIA: